www.leziosa.com
    Home   |   Additivi alimentari   |   Conservazione   |   Frodi   |   Nutrizione   |   Cibo e malattie   |   Forum   |   Indice analitico   |   Sezioni
Che cos'è la seppia?
Altri argomenti
  Iscriviti a Leziosa
  Glossario dei termini
  Quanto ne sai di alimentazione?
  I musei del cibo in Italia e nel mondo
  Gioca con E-Lisa
  Galleria delle immagini pubblicate sul forum
  Bibliografia
  Tutti gli alimenti

 
site search by freefind advanced

Alimenti di origine animale

molluschi cozze vongola capasanta ostriche cannolicchi seppia polpo crostacei aragosta astice scampi gamberi, gamberoni e gamberetti Prodotti ittici merluzzo sogliola tonno trota Acciuga salmone Baccalà caviale Pesce in scatola bastoncini di pesce surimi Olio di pesce farina di pesce
 
cotechino wurstel foiegras lardo kebab pancetta mortadella prosciutto crudo zampone soppressata bresaola carne in scatola salsiccia prosciutto cotto carne di pollo Lyoner salami
 
burro Fontina ricotta gorgonzola fiocchi di latte yogurt latte formaggio panna formaggi fusi mozzarella Asiago Burrata Robiola mascarpone crescenza Grana Provolone brie Emmental Gouda margarina strutto Olio di balena Olio di pesce Olio di fegato di merluzzo
 
miele uova salsa maionese

 
Argomenti correlati

Molluschicoltura
Acquacoltura
Pesce in scatola
Farina di pesce
Sofisticazioni
seppie

La seppia è un mollusco cefalopode, ossia dotato solo di testa e piedi. Appartiene alla stessa famiglia di polpi e calamari, e possiede eccezionali capacità mimetiche tanto da essere in grado di cambiare colore in brevissimo tempo.
Il corpo è sostenuto da una conchiglia interna, detta «osso di seppia», pieno di bollicine di gas che lo rendono più leggero dell'acqua, permettendo quindi alla seppia di galleggiare. La seppia possiede inoltre, all'interno del corpo, una sacca piena di inchiostro che il mollusco espelle quando si trova in situazioni di pericolo.
Diffusa in ogni mare o oceano del globo, vive sui fondali costieri sabbiosi o melmosi e sulle praterie di Posidonia (una pianta acquatica). Le sue dimensioni vanno dai 4 centimetri della seppiola ai 90 centimetri della seppia comune (Sepia officinalis), ma può raggiungere anche i 120 centimetri. Nel Mediterraneo, le specie più diffuse sono la Sepia elegans, piuttosto piccola e diffusa soprattutto a largo delle coste sicule, e la Sepia orbignyana. Nell'oceano Pacifico si trova la Sepia esculenta, più piccola della specie mediterranea, mentre nell'Atlantico è invece diffusa la Sepia bertheloti, di dimensioni considerevoli.
In Adriatico vi sono due distinte popolazioni di seppie, una che si riproduce in primavera, l'altra in autunno. Nei mesi invernali la seppia viene pescata al largo della costa con reti a strascico; in primavera e in autunno invece, durante la riproduzione, con nasse, cestini e reti da posta. Nonostante la produzione di seppie nel nostro paese sia piuttosto massiccia, la maggior parte delle seppie già pulite che si acquistano in pescheria sono di provenienza estera.


Per riconoscere una seppia fresca, al momento dell'acquisto occorre controllare che abbia un colore iridescente, che non presenti macchie particolari sul corpo ed odori di mare. La carne deve essere soda e gli occhi devono avere un colore nero brillante. Se l'inchiostro è rappreso, molto probabilmente il mollusco è stato congelato.
La seppia ha valori nutrizionali molto simili ai cosidetti «pesci magri»: è ricca di vitamina A, vitamina B1 e vitamina D, di fosforo, potassio, calcio e proteine. Essendo ricca di fibre e quasi priva di grassi, la seppia può risultare faticosa da masticare, ma è però facilmente digeribile e indicata nelle diete ipocaloriche.
La seppia può avere carni di sapore e consistenze diverse a seconda delle dimensioni e della provenienza.


Gli animali acquatici sono particolarmente suscettibili alla contaminazione da inquinanti ambientali. Collocandosi all'ultimo anello della catena alimentare acquatica, essi ricevono tutte le sostanze accumulate negli anelli precedenti.






Composizione e valori nutrizionali di 100 grammi di seppie


ricette Trova le ricette che hanno come ingrediente la seppia


Trova discussioni, musei e quiz che parlano di prodotti ittici


Trova il contenuto di colesterolo dei prodotti ittici


Quanto ne sai di prodotti ittici? rispondi a qualche domanda




Sezioni di Leziosa.com lavorazione del pesce