www.leziosa.com
    Home   |   Additivi alimentari   |   Conservazione   |   Frodi   |   Nutrizione   |   Cibo e malattie   |   Forum   |   Indice analitico   |   Sezioni
Cosa è l'acciuga?
Altri argomenti
  Iscriviti a Leziosa
  Glossario dei termini
  Quanto ne sai di alimentazione?
  I musei del cibo in Italia e nel mondo
  Gioca con E-Lisa
  Galleria delle immagini pubblicate sul forum
  Bibliografia
  Tutti gli alimenti

 
site search by freefind advanced

Alimenti di origine animale

molluschi cozze vongola capasanta ostriche cannolicchi seppia polpo crostacei aragosta astice scampi gamberi, gamberoni e gamberetti Prodotti ittici merluzzo sogliola tonno trota Acciuga salmone Baccalà caviale Pesce in scatola bastoncini di pesce branzino surimi Olio di pesce farina di pesce
 
cotechino wurstel foiegras lardo kebab pancetta mortadella prosciutto crudo zampone soppressata bresaola carne in scatola salsiccia prosciutto cotto carne di pollo Lyoner salami
 
burro Fontina ricotta gorgonzola fiocchi di latte yogurt latte formaggio panna formaggi fusi mozzarella Asiago Burrata Robiola mascarpone crescenza Grana Provolone brie Emmental Gouda margarina strutto Olio di balena Olio di pesce Olio di fegato di merluzzo
 
miele uova salsa maionese

 
Argomenti correlati

Molluschicoltura
Acquacoltura
Pesce in scatola
Farina di pesce
Sofisticazioni
acciuga



L’acciuga o alice è un pesce pelagico di piccole dimensioni (generalmente di 12-15 cm) che appartiene al gruppo del pesce azzurro assieme a sgombri, aringhe, tonno, ecc..
E’ una specie dalle abitudini gregarie e migratorie; si muove in branchi molto numerosi che si avvicinano alle coste nelle stagioni calde, attirati dalla presenza di plancton di cui si nutrono. E' molto comune nei nostri mari: per buona parte dell’anno vive vicino alla costa soprattutto durante il periodo riproduttivo (aprile-settembre), mentre nelle stagioni fredde si sposta a profondità maggiori.
In Mediterraneo è abbondante nel Mar Adriatico, nel canale di Sicilia e nel Golfo di Genova.
La pesca avviene tutto l’anno principalmente di notte, con reti da posta, ma soprattutto con reti a strascico pelagiche e con particolari reti a circuizione chiamate “ciancioli” e “lampare”: quando i banchi di alici si radunano sotto le luci proiettate dalle barche sulla superficie del mare, ha inizio la manovra di accerchiamento.
La pesca è molto abbondante soprattutto nel periodo della posa delle uova, che nel Mediterraneo avviene fra maggio e settembre. Ogni femmina emette fino a 40.000 uova.
Dal punto di vista nutrizionale le acciughe sono pesci con carni semi-grasse, delicate e di gusto ottimo, contenenti mediamente il 2 per cento di grassi e con un buon valore nutritivo, per la presenza di acidi grassi essenziali, per le vitamine come la niacina e la riboflavina, e per l'elevato contenuto di fosforo, ferro e rame.
Oltre all'apporto di proteine di elevata qualità, presenta una particolare composizione dei grassi, ricca di acidi grassi insaturi, fra i quali ve ne sono alcuni capaci di ridurre il livello del colesterolo nel sangue; una dieta ricca di questo tipo di alimenti allontana il rischio di malattie cardiovascolari.
L’acciuga si trova in commercio fresca, congelata, salata, in scatola, sott'olio, in salsa e in pasta (succo salato e concentrato). Il principale metodo di conservazione delle acciughe è la salagione, che consiste nella sovrapposizione dei pesci già puliti in strati alternati con il sale grosso.
Conclusa la maturazione sotto sale, che dura almeno 3 mesi, le acciughe possono essere confezionate come tali oppure possono essere lavate, private di pelle e squame, quindi aperte, diliscate e confezionate manualmente in vasetti di vetro (o inscatolate meccanicamente) con l'aggiunta di olio di oliva oppure di olio di semi. Alcuni prodotti di scarsa qualità riportano sulla confezione la dicitura «olio vegetale» senza specificare in etichetta il tipo di olio utilizzato.
Chi soffre di gotta dovrebbe assolutamente evitare il consumo di alici.


Gli animali acquatici sono particolarmente suscettibili alla contaminazione da inquinanti ambientali. Collocandosi all'ultimo anello della catena alimentare acquatica, essi ricevono tutte le sostanze accumulate negli anelli precedenti.






Valori nutrizionali per 100 grammi di acciuga
ricette Trova le ricette che hanno come ingrediente le acciughe
Trova discussioni, musei e quiz che parlano di prodotti ittici
Trova il contenuto di colesterolo dei prodotti ittici
Quanto ne sai di prodotti ittici? rispondi a qualche domanda




Sezioni di Leziosa.com lavorazione del pesce